Home Notizie HONOR VIEW 10 LITE per gli amanti dello schermo grande a soli 269 euro

HONOR VIEW 10 LITE per gli amanti dello schermo grande a soli 269 euro

da admin

Ha un display da 6,5 pollici, grande quanto quello di iPhone XS Max. Il design con cornici ridotte e scocca in vetro strizza l’occhio al pubblico femminile e a quello più giovane. Honor View 10 Lite parte, in Italia, da 269 euro per la versione da 64 Gigabyte di memoria, che diventano 299 euro per quella da 128 Gigabyte.
Honor View 10 lite è lo smartphone Android che fa del design ricercato il suo punto di forza. Il brand cinese segue le mode del momento: display grande, rivestimento in vetro e attenzione al comparto fotografico. Infatti, lo smartphone offre un ampio schermo da 6,5 pollici (come iPhone XS Max) che renderà piacevole la fruizione di qualsiasi contenuto, come ad esempio una serie TV su Netflix – grazie anche alla batteria che gode di una lunga autonomia.
Il prezzo di listino parte da 269 euro, una cifra contenuta se si considerano gli elementi che danno la sensazione di avere tra le mani un prodotto di qualità e ben costruito.
Come sempre, però, tutto dipende dalle esigenze personali, anche perché in questa fascia la concorrenza è tanta: dagli smartphone Xiaomi (Mi A2 o Redmi Note 5, solo per citarne alcuni) a quelli di Huawei come il P Smart+, senza dimenticare il Galaxy A7 di Samsung.
Inoltre, per cifre leggermente superiori, è possibile acquistare PocoPhone F1 di Xiaomi – disponibile a 312 – che ha a disposizione una maggiore potenza ma è certamente meno completo e attraente dal punto di vista estetico.
Insomma, c’è ampia possibilità di scelta.
Honor View 10 Lite dispone di un ampio pannello da 6,5 pollici realizzato con tecnologia IPS LCD – la stessa di iPhone XR- e con risoluzione 2340 x 1080 pixel.
Nonostante non sia un OLED (tecnologia tipica dei prodotti più costosi), la resa è ottima. La visibilità è molto buona in tutte le condizioni, anche all’aperto e in giornate particolarmente soleggiate.
Seppur di piccole dimensioni, non manca il notch – la famosa tacca presente sulla parte superiore che ospita i vari sensori e la fotocamera frontale – che può comunque essere nascosto grazie a una specifica opzione da attivare nelle impostazioni.
Se da un lato, il grande display rende piacevoli attività come la lettura, i videogiochi o la visione di un film, dall’altro viene meno la maneggevolezza a causa delle dimensioni importanti del dispositivo.
A tal proposito, ci troviamo di fronte a uno smartphone più grande di un iPhone XS Max (160.4 x 76.6 x 7.8 mm contro 157.5 x 77.4 x 7.7 mm) ma decisamente più leggero – 175 grammi contro 208 grammi.
Alcuni punti dello schermo sono difficilmente raggiungibili (impossibile avviare o visualizzare le Stories su Instagram usando una sola mano).
Nessun problema invece per i pulsanti fisici di accensione e volume e per il sensore delle impronte digitali che – a differenza del meno preciso riconoscimento facciale – funziona in maniera puntuale, rapida e precisa.
Ciò che lo rende elegante è senza dubbio la costruzione in vetro, che a seconda di come viene colpita dalla luce, restituisce un effetto diverso.
Tre le colorazioni disponibili – nera, blu e rossa – che strizzano l’occhio al pubblico femminile e agli utenti più giovani. Tuttavia, la parte posteriore trattiene troppo le impronte e lo smartphone risulta un po’ scivoloso, per cui è consigliabile utilizzare una cover di protezione.
Dal punto di vista tecnico, è uno smartphone in grado di offrire buone prestazione grazie al processore Kirin 710 di Huawei – già visto a bordo di prodotti come P Smart+ e Mate 20 Lite – accoppiato a 4 Gigabyte di RAM e 64 o 128 Gigabyte di memoria interna espandibile fino a 256 Gigabyte tramite micro-SD.
Nell’utilizzo quotidiano, lo smartphone è scattante e fluido. Nessun problema o rallentamento durante l’uso, nemmeno in particolari condizioni di stress.
Il comparto fotografico posteriore si compone di una doppia fotocamera, con sensore primario da 20 Megapixel accoppiato a un sensore da 2 Megapixel per la profondità di campo.
Quest’ultimo permette di individuare il soggetto e di ottenere scatti con lo sfondo sfocato (effetto bokeh). Non manca l’intelligenza artificiale, capace di riconoscere il soggetto che si sta inquadrando e di adattare di conseguenza le impostazioni per scattare la foto migliore.
Le foto scattate in questa modalità mostrano più dettagli ma a volte sembrano artefatte a causa dei colori troppo saturi, ma comunque perfette per la condivisione sui social. Tuttavia, l’intelligenza artificiale può essere disattivata anche successivamente. Quindi, il consiglio è di tenerla sempre attiva e selezionare dopo lo scatto che si preferisce.
Le fotografie perdono dettagli e sono meno definiti in condizioni di luce scarsa, come per esempio in notturna.
Tutto sommato, la fotocamera è convincente soprattutto se si considera il prezzo di listino. Stesso discorso per i video che possono essere registrati fino alla risoluzione Full-HD a 60 fps (frame per secondo). Sulla parte frontale è presente una sola fotocamera da 16 Megapixel. Anche in questo caso, è possibile scattare selfie con l’effetto bokeh che – in condizioni di poca luce – non è precisissimo e restituisce dei colori che poco corrispondono alla realtà. Buoni invece gli scatti di giorno.
Ottima l’autonomia. Grazie alla batteria da 3750 mAh (milliampereora), con un utilizzo intenso siamo riusciti a superare abbondantemente le 5 ore di schermo acceso arrivando al 19% dopo 26 ore di attività.
Questo vuol dire che, con un utilizzo normale, si riescono a coprire ben 2 giorni lontani dalla presa elettrica.
Honor View 10 Lite è adatto per chi ha bisogno di uno smartphone con uno schermo grande, tanta autonomia ed è disposto a rinunciare alla maneggevolezza.
Perfetto per un pubblico giovane che è alla continua ricerca di un design raffinato o per chi ha necessità di un grande display per poter leggere magari mail di lavoro o semplicemente desidera guardare film o serie TV mentre è in treno.
Honor View 10 Lite si può comprare con 269 euro nella variante da 64 Gigabyte di memoria interna, che diventano 299 euro per quella da 128 Gigabyte.
Tutto dipende dalle esigenze personali e dai compromessi che si è disposti ad accettare. Infatti, se per esempio si desidera una doppia fotocamera frontale si può optare per Huawei P Smart+ che è disponibile a 299,90.
Ad ogni modo, Honor View 10 Lite si candida come uno dei migliori smartphone, in questa fascia, per l’ultima parte del 2018, soprattutto in vista del naturale calo di prezzo che certamente si verificherà nel corso dei mesi.

potrebbero interessarti anche

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie OK Ulteriori info