franchising videogames
con la nostra newsletter sei sempre informato iscriviti >>
busta
a cura di Jacopo Filisetti

a cura di Jacopo Filisetti

Alienware: il monitor OLED Ultra HD da 55”

Con refresh rate variabile annunciato per fine anno

Dell lancerà il monitor OLED da 55” in alcuni mercati selezionati nell’ultimo trimestre del 2019.
A riportarlo è un’autorevole testata internazionale di settore che ha contattato la compagnia per confermare voci circolate all’E3.
Secondo alcune fonti il prodotto sembrava infatti destinato a restare semplicemente un prototipo e a non vedere mai la luce.
Dell ha affermato l’intenzione di voler commercializzare il prodotto come monitor da gioco di fascia premium.
Si cercherà quindi di evitare una sovrapposizione con il mercato dei TV OLED, anche se non sarà facile.
Circa il prezzo di vendita al pubblico non ci sono ancora delle indicazioni attendibili, è lecito comunque aspettarsi un listino da prodotto di fascia alta.Alienware 55 OLED Monitor è il nuovo display per video-giocatori presentato al CES 2019.
Il nome stesso svela le caratteristiche più importanti. Si tratta di un monitor dotato di un pannello OLED Ultra HD da 55” prodotto da LG Display.
Il design è caratterizzato da cornici sottili e da un piedistallo con linee piuttosto tradizionali. Sul retro è presente l’ormai consueta alternanza tra lo spessore ridotto della parte superiore e quello della parte inferiore, più voluminosa per via dell’elettronica contenuta all’interno.
Il logo Alienware è illuminato con LED RGB che sono stati inseriti anche lungo una striscia orizzontale.
L’illuminazione è sincronizzata con le immagini su schermo ma è possibile impostarla anche in maniera differente. Tutti i connettori sono occultati alla vista da uno sportello rimovibile.
Sono presenti, tra gli altri, ingressi HDMI (probabilmente in versione 2.1 quando il monitor verrà lanciato), un DisplayPort 1.4 e un hub USB.
Il pannello ha una frequenza di aggiornamento a 120 Hz e gestisce il refresh rate variabile, molto utile poiché consente di eliminare effetti come “tearing” e “stuttering”. Alienware sta valutando le possibilità di supportare entrambe le tecnologie presenti nel mercato PC, FreeSync e G-Sync. É presente il supporto a HDR ma non è ancora stabilito quali saranno i formati compatibili e come si posizionerà il monitor a livello di certificazioni.
Le specifiche confermate restano quelle di Las Vegas.
Il display riproduce il 95% del gamut DCI e i segnali Ultra HD/120 Hz saranno visualizzabili da tutti gli ingressi, che sono di tipo HDMI 2.1 e DisplayPort 1.4. Resta invece l’incertezza sulle tecnologie VRR (AMD FreeSync o Nvidia G-Sync) e i formati HDR supportati. Il quadro completo si potrebbe avere forse ad agosto al gamescon fair di Colonia, evento in cui l’Alienware 55 sarà presentato nuovamente.

Potrebbe interessarti anche ...